La storia di Valmeinier è strettamente legata alla religione cristiana. Fai un tuffo nel passato scoprendo gli edifici religiosi ancora presenti nei dintorni. Ammira questo patrimonio sparso per la valle e risalente al XIV secolo per gli edifici più antichi.

La Chiesa di Nostra Signora dell'Assunzione

Una storia turbolenta

Fedele alla tradizione francese, la chiesa era il luogo centrale del paese dove si riunivano gli abitanti. Difficile stabilire con certezza la data in cui nacque la prima chiesa di Valmeinier. Un manoscritto di Jean-Baptiste Aymard evoca ugualmente la presenza di una chiesa parrocchiale della fine del XII secolo sul luogo dell'attuale campanile. Altri resoconti raccontano della costruzione di una chiesa intorno al 12 nei pressi dell'attuale cimitero prima che fosse ampliata nei secoli XV, XVI e XVIII.

Prima chiesa (? – 1828)

Una cosa è certa, almeno tre chiese si sono succedute e hanno preceduto la chiesa che conosciamo oggi. Il primo, di cui non si conosce quindi la data di inaugurazione, si trovava sul luogo dell'attuale cimitero. Fu in particolare saccheggiato nel 1793 durante la presa di Valmeinier da parte delle truppe rivoluzionarie. Nel 1824 un inventario evidenzia il deterioramento dell'edificio nel corso degli anni.

Seconda Chiesa (1828 – 1893)

Fu così che fu presa la decisione di costruire un nuovo edificio, che portò alla sua inaugurazione nel 1828. Questa volta l'ubicazione era al livello dell'attuale chiesa. Purtroppo, sembra che questa costruzione sia stata un po' troppo frettolosa. I primi segni di degrado si manifestano rapidamente e il nuovo terreno si rivela fluido come il precedente. In considerazione del degrado sempre più evidente e del pericolo che ciò comporta, si discute il progetto per la realizzazione di un terzo nuovo edificio.

Terza Chiesa (1893 – 1987)

Dopo lunghe trattative con il consiglio comunale, l'esecuzione dei lavori è stata infine affidata al Conseil de Fabrique. Il terreno scelto rimane sempre lo stesso, modificando solo l'orientamento dell'edificio (passando da nord-sud a est-ovest) e prevedendo un'estensione dell'edificio di 2m40. Si conserva solo il campanile. Questa terza versione della chiesa fu completata nel novembre 1893. Sfortunatamente per Valmeinier, gli anni (o secoli) si susseguirono e si somigliarono. Gli stessi errori si riproducono anche con un edificio friabile che necessita di riparazioni.

Quarta Chiesa (1987 – …)

Dopo i continui lavori di consolidamento e restauro nel corso del XX secolo, la chiesa è stata dichiarata troppo fatiscente e pericolosa per accogliere il pubblico negli anni 20. Il comune ha deciso infine di ripararla e consolidarla ancora una volta. Al di là di tutti questi difetti costruttivi, ciò non ne ha impedito l'abbellimento. In particolare vi sono dipinti, vetrate e statue dell'epoca, che contribuiscono all'interesse mostrato per esso. Dopo secoli di restauri e ricostruzioni, ora si spera che la Chiesa di Nostra Signora dell'Assunta abbia finalmente ritrovato il suo equilibrio.

Se siete di passaggio da questa chiesa, cogliete l'occasione per passeggiare tra le stradine del paese con le case d'epoca. Per maggiori informazioni sui Villaggi Valmeinier, vai al link sottostante.


Cappelle

Al di là delle cappelle scomparse, Valmeinier conserva ancora numerose piccole cappelle sparse sul suo territorio. Ecco una piccola presentazione.

La Cappella della Madonna della Neve a Léchet

Situata a 2100 m di altitudine, nel cuore della riserva Natura 2000, questa cappella offre una magnifica vista sul fondovalle della Valmeinier. Costruito dagli abitanti della montagna, rimane un luogo essenziale e simbolico da preservare per i cristiani Valmineux.

Storicamente, il suo pellegrinaggio ha consentito agli alpinisti che trascorrevano l'estate negli alpeggi di porsi sotto la protezione di Notre Dame des Neiges. Per un certo tempo scomparso a causa dell'esodo rurale, questo pellegrinaggio è stato riabilitato nel 1986.

Raggiungibile a piedi dal parcheggio di Chenalette, le messe si tengono ancora occasionalmente lì. Che si tratti di un pellegrinaggio o di una semplice passeggiata, una visita alla cappella di Notre Dame des Neiges merita una deviazione.

La Cappella della Ville-Dessus (Ville d'Amont – Saint François d'Assise)

Costruita nel XVIII secolo dai fratelli Praz, è decorata con una tela raffigurante San Francesco d'Assisi. Attualmente in buone condizioni, ha subito diversi restauri nel corso del XIX e XX secolo. Puoi incontrarlo passeggiando per i villaggi di Valmeinier.

La Cappella Deuchères

Costruita sul sito di un ex oratorio, la prima costruzione di questa cappella risale al XVI secolo. Una leggenda racconta in particolare che durante l'epidemia di peste del 16, molte famiglie furono risparmiate dopo essersi dedicate al nome di Santa Croce, Santa sotto la quale era posta allora la cappella.

Fu costruito dagli abitanti con l'aiuto di Pierre Lambert, vescovo di Maurienne nel XVI secolo e al quale si deve il nome del vicino ruscello. Si trova nei pressi del paese del 16 al livello della frazione di La Duchère. Ogni estate ad agosto vi si celebra una messa seguita da un aperitivo.

La Cappella del Monte Tabor

Arroccata a 3164 metri sul livello del mare, questa emblematica cappella si trova a cento metri dalla vetta del monte Tabor (3178 m). Comunemente chiamata Cappella del Monte Tabor, è anche chiamata Cappella della Madonna dei Sette Dolori. Originariamente semplice rifugio, è divenuto nei secoli luogo di pellegrinaggio.

La sua costruzione risale intorno al XV secolo, anche se da allora ha subito molti restauri data l'altitudine a cui si trova. Maestoso, gode di una cornice eccezionale con una vista mozzafiato sulla vallata. Rappresenta un passaggio obbligato per tutti gli escursionisti che si imbarcano nella mitica ascesa del Monte Tabor.

Dedicato a Saint Barthélemy, ogni estate vi vengono organizzati diversi pellegrinaggi.

Oltre a queste cappelle, se ne trovano di seguito anche altre ancora conservate e presenti nei dintorni di Valmeinier:

  • La Cappella del Castello
  • La Cappella Combes
  • La Cappella dei Larici
  • La Cappella Combaz e Tiers-Dessus
  • La Cappella dei Torelières

fonti

“Valmeinier da ieri ad oggi”

• Di Germaine Mulet

• Con la partecipazione di Jean-Claude Magnin, Joseph Mulet, Jean Prieur e Louis Troccaz

• Sotto l'egida dell'Associazione per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio di Valmeinier

In vendita nelle tabaccherie locali o su ordinazione restituendoci il pagamento (28€ + 4€ di affrancatura), da spedire a:

  • • Associazione Patrimonio
    • Municipio di Valmeinier
    • 73450 Valmeinier

Questo contenuto ti è stato utile?

Condividi questo contenuto