Ritorno Ritorno
Percorso à Valmeinier

Tour di Thabor in un giorno di Valmeinier

Avviso per gli appassionati di sport, parti per un'avventura completando il Tour du Thabor in un giorno. Goditi un'escursione selvaggia dove lo spettacolo è all'appuntamento.

Valmeinier

cappio

Primavera, autunno, estate

Per svolgere questa escursione utilizzeremo i rifugi per bere un po' e fare rifornimento.

Per questo tour ho privilegiato la vista e l'impegno fisico scegliendo di passare per Mont-Coburne, in particolare perché non lo conoscevo. Ma non nascondo che ci si può perdere perché il sentiero non è sempre ben tracciato. Dall'inizio sono possibili anche altri percorsi.

Direzione Col des Marches ma senza andarci (è più breve ma ci manca la valle della Maurienne ei laghi). Risaliamo la pista 4x4 su alcuni tornanti per raggiungere i 2100 m. Devieremo a sinistra su una brutta pista, prima di raggiungere la zona pianeggiante degli impianti di risalita, in piano raggiungiamo un sentiero sopra pochi metri dopo la fine della pista. Andiamo in direzione della cappella di Méraloup.

Dalla cappella si risale il ripido sentiero, poco visibile (se si va dritti il ​​sentiero termina in pendii erbosi con camosci), all'altezza del cartello.

Per una buona ora incontreremo il Lac du Loup, il Lac des Grandes Combes su un sentiero abbastanza poco frequentato e fattorie. In prossimità di un rudere, risalire meglio un pendio per raggiungere Mont-Coburne su sentiero che sale velocemente. Leggi bene il campo.

Da Mont-Coburne si può vedere il Lac de Bissorte (vuoto nel 2015). Scendiamo come meglio possiamo al rifugio dei gradini per bere un po' e fare rifornimento.

Direzione passo Batailres e rifugio Thabor. Incontreremo il Lac des Batailres e alcuni stagni. Una salita selvaggia verso il passo e con il torrente all'attacco. Ci stiamo avvicinando al Cheval Blanc che potremmo scorgere in lontananza dal Mont-Coburne.

Svoltare a destra e scendere verso i laghi per raggiungere il rifugio Mont-Thabor (12:00). Goditi una splendida vista per fare una pausa e fare rifornimento.

Scendiamo un po' per passare il passo della stretta valle e seguiamo i pendii verso destra per raggiungere il verdissimo Lac du Peyron. Saliamo verso il Tabor sotto picchi detritici e una via aerea. Bellissimo.

Raggiungiamo il Col des Méandes dove troviamo più escursionisti. Saliamo verso la Cappella e su un sentiero ricco di croci. Un po' di neve è ancora presente. Successivamente, proseguiamo verso la Cappella e il Tabor (aggiungere 30 minuti) dove scendiamo direttamente dall'altra parte su un sentiero abbastanza ripido ma percorribile quando siamo lì. Seguiamo le mura a destra per superare il Col de la Chapelle. Puoi trovare alcuni nevai per scendere più velocemente.

La vista sui diversi massicci (Écrins, Vanoise ecc...) è eccezionale!

Seguiamo come meglio possiamo le tracce dei dipinti per la lunghissima discesa fino al parcheggio in questa bellissima vallata. La discesa è brutta all'inizio e ci sono diverse possibilità lungo il percorso. Gli orari sono indicati da segni. Ma attenzione a non perdere le tracce di vernice verso la Lunch Stone. Se hai ancora un po' di energia, puoi dedicare (10 minuti al massimo) a vedere i laghi glaciali (bellissimo colore delle rocce).

Prima di arrivare, a 30 minuti dal parcheggio e in 5 minuti, puoi immergere i piedi nel verde lago (con dentro le trote!).

Dal parcheggio hai due scelte: o proseguire sulla strada per prendere la navetta oppure imboccare la strada/sentiero che ti riporta al punto di partenza (Valmeinier 1900).

Tour di Thabor in un giorno di Valmeinier

Difficoltà: difficile

Durata: 12h00

Elevazione: 2100 D +

Distanza: 28 km

Altitudine massima : 3178 m

Questo contenuto ti è stato utile?

Condividi questo contenuto